Come illuminare un Open Space? E’ una richiesta che riceviamo spesso dal forum di contatto e per questo abbiamo scelto di approfondire l’argomento  in questo post, o almeno ci impegniamo di fornire elementi utili per orientarsi ed avere le “dritte” giuste! Illuminare un Open Space, richiede criteri specifici da seguire per non trovarsi poi ad avere insufficiente illuminazione o al contrario troppa e mal distribuita. Quindi la prima cosa da fare in fase di progettazione è rivolgersi a un consulente illuminotecnico, avvolte anche solo avere un consiglio o un parere del esperto di settore può rivelarsi utile ad evitare errori.

Open Space è generalmente l’ambiente più vissuto della casa e necessità, in base alle zone, di differente tipologia di illuminamento e soprattutto di multipli copri illuminanti.

 

 

LUCE FUNZIONALE IN CUCINA

Ebbene sì, la luce funzionale in cucina è un presupposto essenziale.  E’ una zona operativa che necessità di una bella luminosità adeguata e diretta, in particolar modo sul piano di lavoro, dove in linea di massima è auspicabile avere intorno ai 250/300lux. Tra le soluzioni più adottate rientrano sicuramente le strisce LED e i faretti LED, soprattutto per la loro flessibilità, praticità nell’installazione e possibilità di distribuire la luce in maniera omogenea senza trovarsi con le antiestetiche zone di ombra. In presenza di un piano snack, sembra scontato ma non sempre lo è, va prevista ovviamente una fonte luminosa.

 

 

LUCE DIRETTA SUL TAVOLO

Nella sala da pranzo, quindi sopra il tavolo, una bella sospensione, secondo noi, è un must have irrinunciabile. Parere nostro è di optare sempre per una luce diretta che illumini in maniera confortevole il piano e tutto quello che ci sta sopra. Molto importante, se si sceglie una sospensione, è l’altezza della lampada, deve essere posizionata in modo da non sbatterci la testa. Indicativamente l’altezza d’installazione consigliata è tra i 70/80cm dal tavolo. Mentre per il lato estetico ci si può sbizzarrire in base ai propri gusti e quelli dell’arredo scelto!

 

                                                                        Credits: Violetta Breda – Architempore

 

LUCE INDIRETTA O SOFFUSA ZONA DIVANO E TV

L’illuminazione della zona divano dovrebbe essere più soft, questo non vuol dire che deve essere poca o insufficiente ma semplicemente adeguata. La soluzione ideale è avere una luce indiretta, che si può ottenere per esempio con una striscia LED inserita in una veletta nel controsoffitto. In questa zona sicuramente possiamo utilizzare i LED RGB (i LED colorati) e soprattutto predisporre il controllo delle luci e la loro dimmerazione tramite dispositivi mobili o semplicemente tramite pulsante. In questo modo possiamo aumentare o diminuire la luminosità in base alle necessità del momento e goderci i nostri momenti di relax da soli o in compagnia!

 

 

Se vuoi approfondire l'argomento? Oppure hai un progetto illuminotecnico da realizzare?
Contattaci senza impegno a info@mesretail.com

 

Commenti

Commenti

Pin It on Pinterest

Shares
Share This