Il vostro vicino di casa vi ha appena mostrato il suo ultimo acquisto, uno splendido lampadario a LED dimmerabile. E voi, sfoderando il miglior sorriso di circostanza, vi siete chiesti: che diavolo vuol dire lampadario a LED dimmerabile? La domanda, come sempre quando si tratta di tecnologia, richiede una risposta articolata e precisa, che tenga conto di tutte le variabili del caso. Partiamo quindi dalla definizione, e cioè dal termine “dimmerabile”. Come è facile immaginare, dimmerabile è l'adattamento italiano della parola “dimmer”, di origine inglese, a sua volta derivante dal verbo “to dim”, che significa “abbassare”. Per estensione dimmerabile è diventato di uso comune per indicare un dispositivo regolabile, nella fattispecie per quanto riguarda l'intensità del fascio luminoso.

 

 

È appunto il dimmer, nient'altro che un regolatore elettronico, a permettere di controllare la potenza assorbita da un carico e limitarla a piacimento. Basti pensare alla traduzione letterale in italiano del termine dimmer: “varialuce”, tutto tranne che ambigua! Con il dimmer si può quindi variare l'intensità della luce di una lampada. E se parliamo di lampade o lampadari a LED dimmerabili, intendiamo quei dispositivi con tecnologia LED in grado di essere gestiti, oltre che nell'accensione e nello spegnimento, anche nella regolazione, sia in modalità analogica che da remoto con telecomando wireless. Vediamo in proposito alcune caratteristiche e qualche esempio pratico.

 

LAMPADA A LED CON DIMMER INCORPORATO O A PARTE

 

Il mercato moderno offre centinaia di migliaia di prodotti con funzionalità, design e prestazioni differenti. Nella sola categoria di lampade a LED dimmerabili troviamo due grandi gruppi, le lampade con dimmer incorporato e le lampade con dimmer esterno (a parte). Nel primo caso abbiamo lampade già progettate per svolgere la loro funzione di regolazione, con all'interno una centralina che permette di aumentare o diminuire l'intensità della luce in base alle proprie esigenze. Un semplice pulsante o un più sofisticato telecomando, se non addirittura un touchscreen, consentono di gestire la centralina senza difficoltà. Un esempio? La lampada a LED dimmerabile XILEMA, un modello da soffitto con LED orientabile a 350° ed emissione indiretta della luce, dall'ingombro minimo e dal design razionale.

 

Se invece andiamo nel gruppo di lampade e lampadari con dimmer esterno, troveremo prodotti regolabili tramite appositi sistemi di controllo da remoto. Fra i tanti segnaliamo il sistema dimmer sviluppato da Casambi, azienda leader in controller e apparecchi per la gestione della luce. Con Casambi la regolazione della luce diventa smart, complice la web app per telefono e la possibilità di integrare la tecnologia con reti mesh, driver LED, lampadine a LED o moduli LED. In pratica un sistema aftermarket per rendere dimmerabile qualsiasi lampada a LED senza rivoluzionare l'impianto di casa o dell'ufficio. Di sicuro una soluzione da valutare se non si vuole o non si può optare per lampade con dimmer integrato.

 

 

4 VANTAGGI DI UNA LAMPADA A LED DIMMERABILE

 

Una lampada a LED dimmerabile, rispetto a una normale lampada, assicura numerosi vantaggi, più o meno facili da intuire. I principali si possono suddividere in quattro punti, riassunti nell'elenco di seguito:

 

  • Comfort eccellente: dato dalla facilità e rapidità di regolazione della luce e conseguente creazione dell'atmosfera desiderata
  • Funzionalità perfetta: data dalla possibilità di impostare la luce necessaria, senza il minimo spreco
  • Sostenibilità ambientale: data dall'ottimizzazione dei consumi, sinonimo di massima efficienza
  • Risparmio energetico: dato dalla riduzione dei consumi e quindi dai minori costi in bolletta

 

Riassumendo, una luce dimmerabile è una luce che riusciamo a gestire con precisione, con risultati di gran lunga superiori sotto ogni punto di vista.

 

COME DIMMERARE LE LUCI GRAZIE AI LIGHT CONTROLLER

 

A questo punto arriviamo alla domanda finale: se le lampade e i lampadari a LED dimmerabile rappresentano la scelta migliore, come possiamo realizzare un'illuminazione di questo genere? Partendo dal presupposto che le soluzioni con dimmer interno sono già pronte all'uso e devono solo essere collegate alla tensione di rete, per le soluzioni senza dimmer gli apparecchi sono molteplici. Alcuni li vendiamo anche noi nella sezione kit vari: segnaliamo ad esempio il Dimmer 220V con taglio di fase (elettronico) specifico per LED (kit 0026) o il Led driver 20W 240V on/off (kit 0023). Va da sé che bisogna avere un minimo di competenza per collegare driver e lampade a LED, soprattutto quando si vogliono creare sistemi all'avanguardia come quelli di Casambi. Il nostro consiglio? Approfittare della consulenza offerta dai nostri esperti SENZA IMPEGNO in fase di acquisto o di progettazione post vendita. Contattaci subito per maggiori informazioni su dimmer e lampade a LED!

 

Commenti

Commenti

Pin It on Pinterest

Shares
Share This