Si avvicina la bella stagione e con lei arrivano anche le lunghe serate da passare in giardino, godendosi il fresco in compagnia degli amici. L'illuminazione del giardino viene spesso “snobbata” ma una giusta combinazione di luci può rendere anche questo ambiente davvero speciale; usando l'illuminazione a led riusciamo anche a risparmiare sui consumi.Quando iniziamo a progettare l'illuminazione del nostro giardino dobbiamo partire da un verbo: valorizzare.  Attraverso il gioco di luci e di ombre dobbiamo riuscire a dare valore agli elementi più importanti senza però oscurare le altre zone. Una parete, un albero, il vialetto, tanti sono gli elementi che potrebbero rappresentare il punto da valorizzare del nostro giardino, piccolo o grande che sia.

Il secondo aspetto da tenere in considerazione è quello dell'usabilità. In quale modo userai il tuo giardino? Sarà solo un'oasi di relax o prevedi anche uno spazio dove mangiare o leggere un buon libro? L'illuminazione dovrà essere “modellata” sul progetto di utilizzo del tuo spazio, con maggiore intensità nei luoghi più “utilizzati” e più soffusa negli altri.

La combinazione tra spazi più o meno illuminati dovrà essere fatta dosando l'opportuna intensità luminosa, nessun punto dovrà essere così luminoso da rendere buio il resto del giardino. In passato ottenere una buona armonia luminosa era molto difficile, oggi, grazie all'illuminazione a led, riusciamo ad avere a disposizione lampade e faretti con una regolazione dell'intensità luminosa senza pari.

L'utilizzo dell'illuminazione a led consente inoltre di mixare diversi colori di luce, dal bianco caldo al bianco freddo, introducendo così ulteriori possibilità di “arredare” con la luce il nostro giardino.

Faretti calpestabili, lampade rotondissime e luminose, applique che disegnano effetti di luce sui muri della nostra casa. Allora basta fare spazio alla fantasia ed iniziare a progettare il nostro splendido giardino luminoso.

Commenti

Commenti

Pin It on Pinterest

Shares
Share This